• darkblurbg
    PRENOTAZIONI CAF E PATRONATO
    Prenota via mail o al numero unico Acli Cuneo
  • darkblurbg
    730/2021
    E' ORA DI PRENOTARE!
  • darkblurbg
    SCARICA LA CARTA SOCIO 2021
    Clicca per scaricare la LA CARTA SOCIO 2021
  • darkblurbg
    Non ti costa niente! DONA
    Il Tuo 5x1000 alle ACLI
< torna indietro | Home  »  Servizi Acli »  CTA Centro Turistico Acli   » IL TURISMO RESPONSABILE E SOSTENIBILE

IL TURISMO RESPONSABILE E SOSTENIBILE

Vademecum del viaggiatore responsabile

Notizia inserita il 16/02/2012

IL TURISMO RESPONSABILE E SOSTENIBILE

IL CTA ED IL TURISMO RESPONSABILE E SOSTENIBILE

Il turismo responsabile è il turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica, nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture. Riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto ad essere protagonista nel proprio sviluppo turistico sostenibile e socialmente responsabile. Il CTAcli di Cuneo vuole promuovere un modo nuovo di fare turismo che sia equo  nella distribuzione dei proventi, rispettoso delle comunità locali ed a basso impatto ambientale. Ciò significa: educare al rispetto della gente e della cultura locale; favorire lo sviluppo economico dei paesi visitati creando un indotto di risorse finanziarie; favorire l’interscambio fra popoli e culture diverse; scoraggiare qualsiasi forma di turismo frettoloso ed invadente a favore di un turismo tranquillo e rispettoso; dare ai turisti la possibilità di vivere, attraverso un contatto vero, esperienze umane e significative. 

 

VADEMECUM DEL VIAGGIATORE RESPONSABILE

PRIMA DEL VIAGGIO

Cercare  il maggior numero di informazioni possibili sul paese che si sta per visitare: storia, cultura, economia, natura, religione, cucina… e magari anche qualche espressione nella lingua locale.

DURANTE IL VIAGGIO
- Ricordarsi che la vacanza è anche un momento di confronto con una cultura diversa. Cercare di adattarsi agli usi e costumi locali, senza imporre le proprie abitudini e stili di vita.

 

- Rispettare le regole del posto: non impuntarsi per ottenere privilegi ed eccezioni e non adottare comportamenti offensivi o altezzosi. Informarsi sulla pratica della mancia e dell’elemosina. Anche se si è pagato per la vacanza, non è tutto dovuto.


-- Indossare un abbigliamento consono e non troppo appariscente, soprattutto nei luoghi di culto. Non ostentare ricchezza e lusso in contrasto con il tenore di vita locale.


- Supportare le manifestazioni culturali e l’artigianato locale: si porteranno a casa dei “veri” ricordi e si aiuterà la popolazione del Paese visitato.


- Il mondo è bello perché è vario: instaurare rapporti corretti e cordiali con le popolazioni locali, senza pregiudizi. Adottare però anche cautela ed equilibrio: non esiste il “buon selvaggio”.


- Usare i servizi gestiti dalla popolazione locale, ristoranti,  trasporti e alcune strutture ricettive. In questo modo si  conoscerà meglio il Paese e la gente che lo abita e favorirà l’economia locale.


- Lasciare solo le proprie impronte e non lasciare traccia del proprio passaggio: no a rifiuti e graffiti. Non prendere souvenir dagli ambienti naturali e dai siti archeologici. Non acquistare prodotti fatti con piante o animali a rischio estinzione (es. avorio, pelli, conchiglie…).

 

- Negli ambienti naturali, in particolare nelle aree protette, cercaew sempre di seguire i sentieri: non disturbare piante, animali e l’ambiente in cui vivono.


- Chiudere un rubinetto o spegnere l’aria condizionata e le luci quando si esce dall’hotel aiutano a non sprecare acqua ed energia, risorse preziose per tutto il pianeta.


- Le persone non sono parte del paesaggio. Chiedere il permesso prima di far loro delle foto.


- Divertirsi a provare la cucina locale: per quella italiana o internazionale si ha tempo tutto l’anno!


- Ricordarsi  che non esistono popolazioni antropologicamente orientate alla prostituzione, che il consenso dei minorenni è irrilevante, che la collusione di famiglie, albergatori, poliziotti non è un alibi. La legge italiana persegue i reati sessuali commessi all’estero dagli italiani.

 

DOPO IL VIAGGIO

Quando si  torna a casa riflettere su ciò che si è visto e  conosciuto. Se si è preso impegni con la gente del luogo (invio di cartoline, foto o altri piccoli favori), cercare di mantenerli.

ACLI da 70 anni dalla parte della gente!

 

IL COORDINAMENTO DONNE DELLE ACLI PROVINCIALI DI CUNEO ORGANIZZA

UN INCONTRO CON IL PEDIATRA DI FAMIGLIA SUL TEMA: “I BAMBINI E IL COVID”

 

DAL CENTRO TURISTICO DELLE ACLI DI CUNEO, CINQUE PROPOSTE DI VISITA

PER CONOSCERE IN MODO APPROFONDITO ALCUNE TRA LE PIÙ SIGNIFICATIVE CITTÀ DEL TERRITORIO CUNEESE.

 

RIAPERTA LA SOMMINISTRAZIONE DI BEVANDE E ALIMENTI PER I CIRCOLI

E' STATA FINALMENTE COLMATA UN’INGIUSTIZIA

 

MOLTO APPREZZATO L’INCONTRO ORGANIZZATO DAL COORDINAMENTO DONNE

IN OCCASIONE DELLA FESTA DELLA DONNA, DALLE ACLI PROVINCIALI DI CUNEO

 

IL NEO ELETTO PRESIDENTE NAZIONALE ACLI MANFREDONIA IN VISITA A CUNEO

UNA GIORNATA PIENA, NEI CIRCOLI IN MOBILITAZIONE NELLA GRANDA

 

Prenotazioni CAF e PATRONATO

Al numero unico 0171452611 oppure via mail

 

TRE CUNEESI ENTRANO NEL CONSIGLIO NAZIONALE DELL’ASSOCIAZIONE

CON IL NUOVO PRESIDENTE DELLE ACLI NAZIONALI, EMILIANO MANFREDONIA

Iscriviti alla nostra newsletter