• darkblurbg
    NOVITA'! Compila il 730 su myCAF
    oppure PRENOTA un appuntamento
  • darkblurbg
    SCARICA LA CARTA SOCIO 2020
    Clicca per scaricare la LA CARTA SOCIO 2020
  • darkblurbg
    Non ti costa niente! DONA
    Il Tuo 5x1000 alle ACLI
< torna indietro | Home  »  Servizi Acli »  I CIRCOLI SI AFFIDANO AD ESPERTI

I CIRCOLI SI AFFIDANO AD ESPERTI

PER L'ADEGUAMENTO ALLA NORMATIVA SULLA SICUREZZA

Notizia inserita il 26/05/2020

I CIRCOLI SI AFFIDANO AD ESPERTI

Le Acli provinciali di Cuneo si sono affidate a degli esperti per affrontare il periodo di emergenza sanitaria e, tra le convenzioni stipulate per dare delle indicazioni chiare ai presidenti dei circoli e delle associazioni affiliate, hanno deciso di avvalersi  dello Studio Quality di Borgo San Dalmazzo, per aiutare i circoli a mettersi in regola sia dal punto di vista della documentazione, sia per districarsi in tutte le regole che a volte sono difficilmente interpretabili dai non addetti ai lavori.

Le norme imposte dal Decreto ministeriale del 17 maggio, i protocolli condivisi dal governo e dalle parti sociali e le linee guida regionali vanno rispettate rigorosamente all'interno dei circoli Acli, in quanto locali di aggregazione; il virus si trasmette principalmente per via respiratoria, quindi bisogna tenere la distanza di sicurezza, evitare gli assembramenti, curare l'igiene delle mani e dei locali e utilizzare la mascherina.

“In questo momento, forse, queste regole vengono percepite come un aggravio difficile da accettare - dice il coordinatore tecnico dello Studio Quality, Alessandro Racca -, ma è importante capire che se è vero che ci saranno degli oneri in più, tutto questo concorrerà al benessere della comunità, anche di chi lavora all'interno dei circoli come volontario, oltre che dei soci. Inoltre occorre ricordare che, se non si applicano le normative, gli organi di vigilanza possono comminare delle pesanti sanzioni amministrative e imporre la chiusura dell'attività per un periodo da 5 a 30 giorni”.

Per i circoli con mescita equiparati ai servizi di ristorazione, la prima regola da rispettare è che possono entrare solo i soci; chi ha la febbre, sintomi influenzali, tosse e problemi respiratori deve restare a casa e chi opera all'interno del circolo deve usare la mascherina, mantenere l’igiene corretta delle mani, anche mettendo a disposizione, in più punti del locale, dei dispenser con gel igienizzante.

I circoli che hanno posti a sedere per la consumazione del pasto, devono privilegiare la prenotazione e tenere la registrazione dei clienti, per poter tracciare eventuali contatti in caso di rilevamento di positività. Tra i tavoli e le persone che vi sono sedute va tenuto un distanziamento di almeno un metro e tutte le volte che il socio si alza per andare al bancone o ai servizi, deve obbligatoriamente utilizzare la mascherina. Tutto questo creerà forse dei disagi ma è fondamentale per contenere il contagio.

ACLI da 70 anni dalla parte della gente!

 

LA PROTESTA DELLE ACLI PROVINCIALI DI CUNEO

“IL TERZO SETTORE VA SOSTENUTO”. AI CIRCOLI E SOCI: “NON VI LASCIAMO SOLI”

 

“ANCHE IN CASA TI STIAMO VICINO”

VOLONTARI DEL SERVIZIO CIVILE CON LE ACLI E LA FAP, TELEFONANO AI SOCI

 

INIZIATIVA CONCRETA DI SOLIDARIETA'

DEL CIRCOLO ACLI SAN LORENZO e DESERTETTO DI VALDIERI

 

LE OSTETRICHE DEL CIRCOLO ACLI OASI

ASSISTONO LE NEW MAMME ANCHE AI TEMPI DEL COVID

 

IL CIRCOLO ACLI “SCUOLORANDO”

OFFRE AIUTO PER I COMPITI E ATTIVITÀ PER PICCOLI E GRANDI

 

HA SUPERATO I 30.000 euro

LA SOMMA RACCOLTA DAI CIRCOLI ACLI DELLA PROVINCIA DI CUNEO

 

LA SCOMPARSA DI SILVANO GIANTI

PROFONDO DOLORE E INFINITA TRISTEZZA

Iscriviti alla nostra newsletter