• darkblurbg
    2019... AniMARE la città
    TESSERATI ALLE ACLI di Cuneo
  • darkblurbg
    SCARICA LA CARTA SOCIO 2019
    Clicca per scaricare la LA CARTA SOCIO 2019
  • darkblurbg
    Non ti costa niente! DONA
    Il Tuo 5x1000 alle ACLI
< torna indietro | Home  »  Servizi Acli »  PER UN NATALE DI SOLIDARIETA’

PER UN NATALE DI SOLIDARIETA’

Preghiera e condivisione Curia diocesana di Cuneo e le ACLI

Notizia inserita il 18/12/2018

PER UN NATALE DI SOLIDARIETA’

CURIA DIOCESANA DI CUNEO, Un natale solidale. 

Abbiamo da poco celebrato i 70 anni della Dichiarazione Universale dei diritti Umani. Non abbiamo molti motivi per
celebrarlo. Le ultime ricerche Istat ci dicono che la povertà in Italia ha raggiunto il livello massimo dal 2005, sia in termini
di famiglie, sia in termini di singole persone. Nel nostro Paese sono 5 milioni gli individui in condizione di povertà
assoluta, persone alle quali sono negati diritti elementari, come la casa, il lavoro e che spesso hanno molta difficoltà a
curare la propria salute. Anche i nostri territori soffrono di un aumento di poveri.
Riguardo poi al tema migrazioni due avvenimenti ci hanno lasciato particolarmente tristi.
Il primo è il decreto sicurezza varato dal nostro geverno, sul qual condividiamo le idee espresse da tanti esperti, giuristi
e testimoni di oggi: è ingiusto e nega i principi di solidarietà e di uguaglianza che sono alla base della nostra Costituzione;
è disumano e violento, non dà sicurezza ma esclude e priva le persone della loro dignità. Il Decreto non porterà maggiore
sicurezza ma maggiore precarietà e marginalità, a danno di tutta la cittadinanza. Persone senza documenti, senza lavoro,
senza occupazione e senza alcuna attività di integrazione saranno costrette a trovare un proprio modo per sopravvivere.
Aumenterà di conseguenza anche il numero delle persone senza dimora presenti nelle nostre città.
Il secondo è l’assenza “ingiustificata” del nostro governo al Global Compact per le migrazioni di Marrakesh, dove è stato
firmato da 164 Paesi un documento importante per una “migrazione sicura, ordinata e regolare”, frutto di ampie
consultazioni che hanno coinvolto governi, Organismi Internazionali, Enti non governativi e singoli esperti. Un
documento definito un’opportunità unica per gli Stati per un quadro di riferimento comune in materia di migrazioni,
che permetta agli Stati di cooperare assumendosi ciascuno le proprie responsabilità, che parla di diritti di migranti e
immigrati che non si possono negare a nessuno, come l’accesso ai servizi di base o l’impiego della detenzione soltanto
come misura di ultima istanza e stabilisce il dovere di salvare le vite in pericolo.
Siamo a pochi giorni dalla festa di Natale. Per noi vivere responsabilmente la nascita di Gesù significa celebrare l’Amore
di Dio per ogni uomo e ogni donna e deciderci a fare della solidarietà lo stile della nostra vita, nella ricerca di fraternità
e dignità. Per questo come cristiani vogliamo impegnarci a vivere l’accoglienza senza se e senza ma. Sentiamo che
dobbiamo reagire e metterci al servizio dei poveri e di chi soffre, siano italiani o provengano da qualsiasi altro paese per
motivi tragici, di qualsiasi colore sia la loro pelle o la loro religione. Ne va della nostra umanità.
La celebrazione che faremo presso il Movicentro di Cuneo, al freddo, la sera del 23 dicembre alle ore 20.00, è aperta a
tutti e vuol essere un segno della nostra solidarietà con chi è ‘costretto a vivere al freddo’.
DIOCESI DI CUNEO – SETTORE PER LA CARITA’ E L’IMPEGNO SOCIALE

Anche le ACLI saranno presenti.

Le ACLI provinciali aderiscono con convinzione all’iniziativa proposta dal settore Carità e per l’Impegno Sociale per far sì che il nostro Natale non sia solo una festa profana ma possa davvero diventare un momento capace di aprirci gli occhi davanti a chi più fatica.

E proprio nello spirito vero del Natale ci accingiamo a celebrare un momento di solidarietà con chi sarà costretto – per la povertà che colpisce tanti cittadini italiani e per leggi come il Decreto Sicurezza - a trascorrere nell’oscurità e nel freddo questo inverno. Una solidarietà che vorremmo continuasse ad essere impegno per insieme costruire una società solidale, con leggi più giuste e umane per tutti.

La celebrazione a cui di cuore ti invitiamo a partecipare si terrà alle ore 20.00 della domenica 23 dicembre, all’aperto, presso il terrazzo del Movicentro (vicino alla Stazione Ferroviaria) di Cuneo.

 Un breve momento di fraternità seguirà nel locale delle Acli al piano terra del Movicentro.

In allegato trovate l’invito e un documento di spiegazione.

Un sincero augurio di una Natale di Pace e di Luce.

La presidenza provinciale delle ACLI di Cuneo.

ACLI da 70 anni dalla parte della gente!

 

E’ tempo di compilare o rinnovare l’ISEE

Le DSU 2019 avranno scadenza 31 agosto 2019

 

Perchè fare il 730 al CAF ACLI?

Ecco le ragioni e i vantaggi

 

50° INCONTRO NAZ.LE DI STUDI

RELAZIONE DEL PRESIDENTE ROSSINI

 

RACCOLTA FONDI PER "LA COLLINA DEGLI ELFI"

BELLA INIZIATIVA AL CIRCOLO DI SCAPARONI D'ALBA

 

La dichiarazione di successione

Al Caf Acli consulenza e pratica completa

 

Contratti di affitto

Presso i nostri sportelli CONSULENZA, STIPULA E REGISTRAZIONE

 

ASPETTATIVA SINDACALE

La domanda entro mil 30 settembre dell'anno successivo

 

Aspettativa per cariche pubbliche elettive

Domanda entro il 30 settembre dell'anno successivo

Iscriviti alla nostra newsletter