• darkblurbg
    2019... AniMARE la città
    TESSERATI ALLE ACLI di Cuneo
  • darkblurbg
    SCARICA LA CARTA SOCIO 2019
    Clicca per scaricare la LA CARTA SOCIO 2019
  • darkblurbg
    Non ti costa niente! DONA
    Il Tuo 5x1000 alle ACLI
< torna indietro | Home  »  Servizi Acli »  ACLI: NO ALLA CHIUSURA DELLA FERROVIA CUNEO-NIZZA

ACLI: NO ALLA CHIUSURA DELLA FERROVIA CUNEO-NIZZA

CHIUSURA DELLA FERROVIA CUNEO-NIZZA

Notizia inserita il 29/05/2013

ACLI: NO ALLA CHIUSURA DELLA FERROVIA CUNEO-NIZZA Le ACLI della Provincia si oppongono con fermezza all’ipotesi dell’assessore regionale ai trasporti, Barbara Bonino, di ridimensionare o addirittura chiudere la Ferrovia Cuneo-Nizza, già dalla prossima estate. Si tratta di un’ipotesi inaccettabile in quanto renderebbe vano tutto il lavoro svolto dagli abitanti, dagli operatori e esercenti della valle Vermenagna, della Riviera dei fiori e della Cote d’Azur, che, potendo contare sulla ferrovia, hanno fatto numerosi investimenti, e particolarmente in ambito turistico. Per giustificare la chiusura si è parlato di un utilizzo insoddisfacente della tratta, ma forse occorre andare oltre il calcolo numerico e pensare al futuro cercando nuove possibilità di sviluppo dell’area e di sfruttamento della tratta. La chiusura del collegamento rappresenterebbe un ritorno al passato con l’isolamento di un’area montana, che diversamente non potrebbe essere agevolmente raggiunta con altri tipi di trasporto pubblico. Dal punto di vista economico, poi, i dati confermano quanto la Cuneo-Nizza sia importante: l’esportazione, nel 2012, ha superato i 27 miliardi di euro. Le ACLI della Provincia di Cuneo sottoscrivono quindi la lettera aperta inviata ai parlamentari neo eletti di Piemonte e Liguria, dai sindaci di Cuneo, Limone, Tenda, con i presidenti della Comunità Alpi del Mare e dell’associazione ligure “Biancheri”. La vocazione europea della Granda non può essere troncata dopo trent’anni di impegno, investimenti e speranze, a causa di un miope calcolo ragionieristico.

ACLI da 70 anni dalla parte della gente!

 

PACE CONTRIBUTIVA

RISCATTO AGEVOLATO DI PERIODI ASSICURATIVI

 

QUOTA 100

PRESENTAZIONE DOMANDE DI PENSIONE

 

E’ tempo di rinnovare l’ISEE

PROROGATA LA SCADENZA: SARA’ 31/12/2019

Iscriviti alla nostra newsletter