• darkblurbg
    SCARICA LA CARTA SOCIO 2022
    Clicca per scaricare la Carta Acli 2022
  • darkblurbg
    PRENOTAZIONI CAF E PATRONATO
    Prenota via mail o al numero unico Acli Cuneo
  • darkblurbg
    Non ti costa niente! DONA
    Il Tuo 5x1000 alle ACLI
< torna indietro | Home  »  Servizi Acli »  ALLE ACLI SI PRESENTA LA DOMANDA PER L’ASSEGNO FAMIGLIARE

ALLE ACLI SI PRESENTA LA DOMANDA PER L’ASSEGNO FAMIGLIARE

E’ una forma di sostegno economico alle famiglie, per ogni figlio a carico, fino ai 21 anni

Notizia inserita il 01/10/2022

ALLE ACLI SI PRESENTA LA DOMANDA PER L’ASSEGNO FAMIGLIARE

Dal 1° gennaio 2022, presso il Patronato delle Acli, è possibile fare domanda per ottenere l’assegno unico e universale (Auu) per i figli. La domanda ha validità annuale, pertanto va rinnovata ogni anno e deve essere presentata in modalità telematica: La somma, per chi l’avrà fatta in gennaio e febbraio, sarà erogata a partire da marzo 2022 tramite bonifico, sul conto corrente dei genitori.

Si tratta di una forma di sostegno economico alle famiglie che viene assegnato a chi si trova nelle condizioni richieste dal provvedimento, per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni, e senza limiti di età per i figli disabili. L’importo dell’assegno varia a seconda della condizione economica del nucleo familiare, sulla base dell’Isee valido al momento della domanda; esso viene comunque garantito in misura minima a tutte le famiglie con figli a carico, anche in assenza di Isee o con Isee superiore alla soglia di 40.000 euro.

Per l’ottenimento dell’assegno, occorre essere cittadini italiani o dell’Unione europea o cittadini extracomunitari titolari di permesso di soggiorno di lungo periodo o per motivi di ricerca; soggetti a imposizione fiscale in Italia; residenti in Italia da almeno due anni anche non continuativi o titolari di contratto di lavoro a tempo indeterminato o determinato per almeno 6 mesi.

Spetta per i figli a carico minorenni facenti parte del nucleo familiare ai fini Isee e per i maggiorenni fino a 21 anni, purché in una delle seguenti condizioni: che frequenti un corso di formazione scolastica o professionale o un corso di laura; che svolga un tirocinio o lavoro con reddito inferiore a 8.000 euro annui; che sia disoccupato iscritto al centro per l’impiego; che svolga il servizio civile universale o che sia disabile (senza limiti di età).

Per ciascun figlio maggiorenne, fino al compimento del ventunesimo anno, è previsto un importo di 85 euro mensili per famiglie con Isee pari o inferiore a 15.000 euro; 25 euro mensili per famiglie con Isee oltre i 40.000 euro.

Per ciascun figlio oltre al secondo, è prevista una maggiorazione pari a 85 euro con Isee pari o inferiore a 15.000 euro; 15 euro con Isee superiore ai 40.000 euro. 

Per ottenere maggiori chiarimenti e per presentare correttamente la domanda, ci si può rivolgere alle Acli, presso gli uffici del Patronato e del Caf Acli, prenotando un unico appuntamento al numero 0171.452611 per gli uffici di Mondovì, Alba, Bra, Fossano, Cuneo, Saluzzo e Savigliano.

 

 

ACLI da 70 anni dalla parte della gente!

 

La Stampa

La Stampa, sabato 7 maggio 2022, pag. 58, Acli bocce

 

La Stampa

La Stampa, mercoledì 4 maggio 2022, pag. 53, Podistica Valle Varaita.

 

La Stampa

La Stampa, mercoledì 4 maggio 2022, pag. 52, Acli bocce.

 

La Stampa

La Stampa, mercoledì 4 maggio 2022, pag. 51, Matteo Romano a “Onde sonore”.

 

La Guida

La Guida, giovedì 5 maggio 2022, pag.61 Circolo Magico Blink

 

La Guida

La Guida, giovedì 5 maggio 2022, pag.54 Nuova segreteria Provinciale Fap Acli

 

La Guida

La Guida, giovedì 5 maggio 2022, pag.52 Acli bocce

 

La Guida

La Guida, giovedì 5 maggio 2022, pag.36 Compagnia del Buon Cammino

Iscriviti alla nostra newsletter