• darkblurbg
    PRENOTAZIONI CAF E PATRONATO
    Prenota via mail o al numero unico Acli Cuneo
  • darkblurbg
    730/2021
    E' ORA DI PRENOTARE!
  • darkblurbg
    SCARICA LA CARTA SOCIO 2021
    Clicca per scaricare la LA CARTA SOCIO 2021
  • darkblurbg
    Non ti costa niente! DONA
    Il Tuo 5x1000 alle ACLI
< torna indietro | Home  »  Servizi Acli »  IL PRESIDENTE PROVINCIALE ACLI, ELIO LINGUA

IL PRESIDENTE PROVINCIALE ACLI, ELIO LINGUA

PER LA GIORNATA DI MOBILITAZIONE DEL 27 E 28 FEBBRAIO

Notizia inserita il 22/02/2021

IL PRESIDENTE PROVINCIALE ACLI, ELIO LINGUA

“NON SOLO PROTESTA MA CONCRETA SOLIDARIETA’”

La mobilitazione organizzata dalle Acli di Cuneo sul territorio provinciale per il 27 e 28 febbraio è finalizzata a richiamare l’attenzione sulle difficoltà che i circoli Acli stanno vivendo nelle realtà territoriali a causa della pandemia da Covid e sulla necessità di un intervento da parte della politica per far sì che queste realtà, così importanti per il territorio, non siano costrette a morire.

Abbiamo posto alcune domande in merito al presidente provinciale Acli di Cuneo, Elio Lingua.

Come si svolgerà la giornata di mobilitazione?

“Con il motto: “Facciamo vivere i Circoli”, nelle giornate di sabato o domenica, rigorosamente in aree esterne ai locali del Circolo, che, per la normativa in vigore, non può ancora può essere aperto al pubblico, i dirigenti e i volontari, nel rispetto delle norme sanitarie e delle misure antiCovid 19, muniti di mascherina e allestendo spazi e percorsi di distanziamento, accoglieranno coloro che vorranno sottoscrivere la tessera e aderire ad alcune iniziative di solidarietà che abbiamo proposto.

Si tratta quindi di un’apertura simbolica, in quanto non sarà consentito l’accesso nei locali dei Circoli, ma ci sarà la possibilità di riprendere un dialogo da troppo tempo interrotto, e sentirsi, seppure ancora a debita distanza, più vicini e meno soli.

Per quale motivo, come Acli provinciali, avete promosso una raccolta di prodotti alimentari a lunga durata per le persone in difficoltà dei nostri paesi?

“E’ un anno che le attività si sono fermate a causa della pandemia, e alle tante persone che erano già in difficoltà in tempi normali, se ne sono aggiunte molte altre che hanno risentito pesantemente della crisi economica in atto. Qualcuno ha ricevuto qualche risorsa, ma nella maggior parte dei casi si trova ormai in stato di emergenza.

Ci sono aziende che hanno licenziato e hanno spostato le sedi all’estero per trarre maggiore profitto, ma la conseguenza è che ci sono sempre più persone senza lavoro e speranza, in mezzo ad una strada.

Parliamo di coraggio, di comunità, ma ormai la gente ha paura; ci sono famiglie che devono scegliere tra l’acquisto di qualcosa da mangiare e delle medicine necessarie alla salute: con le raccolte solidali di generi alimentari, vogliamo far capire, in modo concreto, che viviamo in una comunità e non in una giungla.

Sappiamo bene che nessuno di noi è al riparo, tutti dobbiamo aiutare gli altri, tutti dobbiamo contribuire in base alle nostre possibilità: insomma, tutti dobbiamo esserci.

 

Perché una raccolta fondi per i migranti in Bosnia?

L’Ipsia (Istituto Pace Sviluppo e Innovazione) delle Acli, dal 1997 lavora nelle strade, nei boschi, nei villaggi della Bosnia come sottolinea anche la fossanese Ivana Borsotto, presidente di FOCSIV (Federazione degli Organismi Cristiani di cooperazione e volontariato internazionale).

Per questo l’Ipsia Acli conosce bene la situazione di quel Paese; insieme alla Caritas e ad altre ONG sta ora provvedendo alla distribuzione di cibo, vestiti invernali, medicine e altri beni essenziali a donne, uomini e bambini, travolti da questa ennesima catastrofe umanitaria.

Con il nostro aiuto, vogliamo provvedere anche alla realizzazione di strutture permanenti e programmi condivisi con le comunità locali, in tanti casi poverissime e marginali, ancora provate dal conflitto degli anni 90.

 

ACLI da 70 anni dalla parte della gente!

 

prova

prova

 

INAUGURATO A MONDOVI’ UN DEFIBRILLATORE IN RICORDO DI BRUNO CERINI

ACQUISTATO CON UNA RACCOLTA FONDI A CUI HANNO ADERITO ANCHE LE ACLI PROVINCIALI DI CUNEO

 

CONSIGLIO PROVINCIALE ACLI

APPROVAZIONE BILANCIO

 

BUONA PARTECIPAZIONE

ALLE GARE US ACLI DI PETANQUE E BOCCE VOLO

 

RIAPERTO IL CIRCOLO ACLI

MACELLAI DI POCAPAGLIA

 

INCONTRO ON LINE DEI PRESIDENTI DI CIRCOLO DELLE ZONE DELLA GRANDA

Nessun mezzo tecnologico può sostituirsi all’incontro personale, ma a volte, anche la rete aiuta

 

SAN FIORENZO DI BASTIA

OFFRE VISITE GUIDATE, UN GIOIELLO FRUIBILE GRAZIE ALLA PASSIONE DI SEI BASTIESI

 

RIAPERTURE!!!

DA OGGI ANCHE I CIRCOLI POTRANNO SOMMINISTRARE AL CHIUSO

Iscriviti alla nostra newsletter